RETTE DI DEGENZA

La retta di degenza mensile a carico degli ospiti è applicata alle tre categorie di ricoverati secondo questa classificazione:

  • Ospiti Autosufficienti  € 930,00
  • Ospiti Parzialmente Autosufficienti € 1.080,00
  • Ospiti NON Autosufficienti € 1.230,00

La classificazione degli ospiti nelle categorie di Autosufficiente e Non Autosufficiente avviene sulla base della documentazione medica prodotta dall’Ospite al momento dell’ingresso, e dalla valutazione, nel periodo dei 30 gg. come sopra menzionato, udito il parere del personale medico, sanitario e assistenziale.

Tale classificazione è soggetta a revisione periodica, a cadenza semestrale, in base alle condizioni psico-fisiche dell’ospite e comunicata, solo in caso di variazione, all’interessato medesimo e ai propri familiari.

Eventuali maggiorazioni sulla retta di degenza:

 Il C.d.A. si riserva di valutare la retta da determinare per alcuni eventuali casi particolari riguardanti i cittadini di Mergo o equiparati (residenti a Mergo da almeno 10 anni).

E’ altresì riservata al C.d.A. la decisione dell’importo della retta per eventuali degenti ospitati e non rientranti nella quota di posti letto convenzionati con la ASUR 5 – Zona Territoriale di riferimento.

L’importo della retta, così come sopra differenziato, è determinato con apposita delibera del C.d.A. della Fondazione che, discrezionalmente, ed in modo assolutamente autonomo, decide nel tempo di deliberare eventuali modifiche.

Nella retta di degenza non sono compresi il servizio barbieria e parrucchieria, le spese per i medicinali e per eventuali trasporti in strutture ospedaliere in particolari casi non coperti dal S.S.N,

Non è altresì compreso nella retta mensile il costo per l’assistenza infermieristica ed ausiliaria agli ospiti, che resta di competenza dell’ASUR 5 – Zona Territoriale di riferimento.

Gli ospiti che vorranno avvalersi di ausiliari esterni per un aiuto generale, in special modo al momento dei pasti, potranno farlo, previa informazione all’Amministrazione dell’Ente, ferma restando la assoluta irrilevanza del suddetto servizio relativamente al computo della retta di degenza dell’ospite;

L’assistenza personalizzata in caso di ricovero in ospedale è a carico dell’ ospite o dei propri familiari;

Il consumo dei farmaci o di presidi sanitari è a carico dell’ospite, il quale, dovrà provvedere al pagamento direttamente presso la locale farmacia o tramite l’ufficio segreteria dell’Ente che provvederà con cadenza mensile a rendicontare le spese.

Il personale ausiliario esterno, incaricato dai familiari degli ospiti, nella sua attività di aiuto nella somministrazione dei pasti, dovrebbe limitarsi a dispensare unicamente i cibi forniti dall’Ente secondo il menù settimanale  stabilito, ed evitare di servire cibi di provenienza esterna al proprio congiunto o assistito;

La assegnazione all’ospite della camera singola di norma avviene previa richiesta verbale dello stesso ricoverando/a, o al momento dell’ingresso, o anche durante il soggiorno. L’Ente concede il beneficio se dispone al momento di camera singola, altrimenti respinge la richiesta in attesa di disponibilità successive.

L’esigenza dell’ospite ad usufruire di camera singola è sempre subordinata alle generali esigenze prioritarie dell’Istituto. Restano fermi i diritti degli ospiti che già godono della camera singola.

Il pagamento della retta secondo le modalità di volta in volta stabilite con l’Amministrazione (bonifico bancario o versamento a mezzo bollettino c.c.p.) dovrà essere effettuato entro la prima decade di ogni mese.

In caso di dimissioni per decisione del C.d.A., o uscita dall’Istituto per libera scelta del ricoverato/a, gli ospiti o gli  aventi causa avranno diritto al rimborso della retta limitatamente ai giorni di assenza del mese corrente. Nei periodi di assenza (per ricoveri ospedalieri o per scelte volontarie) l’Ospite mantiene il diritto al posto letto, con il pagamento della retta limitatamente ai giorni di assenza, nella misura del 70%.

In caso di decesso del/della ricoverato/a il computo della retta verrà calcolato sui gg. di effettiva presenza nel mese dell’ospite presso la struttura.

Verrà in tal modo calcolata una retta giornaliera divedendo per 30 l’importo della retta mensile.

Se la retta mensile è già stata pagata, si procederà al rimborso tenendo sempre presente il criterio sopra menzionato.

L’Amministrazione declina ogni responsabilità per furti o danni e/o incidenti che possono derivare, senza sua colpa, agli ospiti ed agli oggetti o arredi di loro proprietà, durante la loro permanenza nella struttura.